Giulia Doria

Giulia Doria

mercoledì 2 novembre 2016

This love never will end.

Non sono riuscito ad averti vicino ma questo non significa non averti dentro.
Sai cosa sarò io per te?
Sarò sempre quel piccolissimo particolare che ogni tanto scorgerai nell'aria, nelle cose che guardi, nella loro bellezza, quel dettaglio emotivo che ti viene incontro.
L'attimo che ti innamora l'anima per l'inquadratura di un tramonto, unico, imprevisto.
Il diversivo, il tempo di un sorriso quasi inatteso che ti confonde i respiri, il dèjà Vu, la sponda di un sogno.
Le storie finiscono mentre quel piccolo particolare, quel quasi niente, mi farà restare con te per sempre.

giovedì 3 settembre 2015

Certe Verità

Ti meriti un amore che ti voglia spettinata,

con tutto e le ragioni che ti fanno alzare in fretta,


con tutto e i demoni che non ti lasciano dormire.



Ti meriti un amore che ti faccia sentire sicura, 


in grado di mangiarsi il mondo quando cammina accanto a te,


che senta che i tuoi abbracci sono perfetti per la sua pelle.



Ti meriti un amore che voglia ballare con te,


che trovi il paradiso ogni volta che guarda nei tuoi occhi, 


che non si annoi mai di leggere le tue espressioni.



Ti meriti un amore che ti ascolti quando canti,


che ti appoggi quando fai la ridicola,


che rispetti il tuo essere libera,


che ti accompagni nel tuo volo,


che non abbia paura di cadere.



Ti meriti un amore che ti spazzi via le bugie,


che ti porti il sogno,


il caffè


e la poesia.


‪#‎Frida‬ 

Giulia Doria


lunedì 24 agosto 2015

Certe Verità

Tu, 
tu che sei diverso
almeno tu, nell'universo
un punto sei che non ruota mai attorno a me,
un Sole che splende per me soltanto come un diamante in mezzo al cuore.
Non cambierai, dimmi che per sempre sarai sincero e che mi amerai davvero di più di più di più...


[22Agosto2015]

https://www.youtube.com/results?search_query=almeno+tu+nell%27universo+elisa

venerdì 12 giugno 2015

Certe Verità

Dopo di te, 
ha cercato qualcuno che ti somigliasse,
che avesse la tua stessa voce,
magari pure lo stesso accento.
Ha cercato negli altri qualsiasi cosa che ti appartenesse per non perderti mai.
Dopo di te, 
ha sempre cercato te.

sabato 30 maggio 2015

Certe Verità

Ci sono mani che ti restano addosso.
Profumi che ti camminano dentro.
Occhi che ti rubano tutto.
Silenzi che ti tolgono il respiro.
[A. De Pascalis]

giovedì 15 gennaio 2015

Certe Verità

Non ci sono che io, a sapere quel che gli accadrà
perché ho creduto a tutto ciò che crede
ho amato tutte le donne che amerà
ho scritto tutte le poesie che scriverà
ho dormito in tutte le prigioni in cui dormirà
son passato in tutte le città
dove lo porteranno i suoi passi
mi sono ammalato di tutti i suoi malanni
ho dormito tutti i suoi sogni, ho visto tutti i suoi sogni
tutto quello che perderà 
l'ho perduto.
[Nazim Hikmet]

venerdì 9 gennaio 2015

Musica

"Se Dio sapesse di te sarebbe al tuo fianco.
Direbbe: "Son io! Quel pittore son io!"
Facendosi bello per te.
Ma è troppo occupato a dipingere nuvole in cielo.
E' troppo occupato a far piovere il cielo.
Dare vita a uno stagno e forza all'oceano.
Ed io come un vecchio scienziato
L'ho scoperto."
[Cesare Cremonini - Le sei e ventisei]

giovedì 1 gennaio 2015

Certe Verità

Dopo di me non sarà più la stessa cosa, fidati.

Non ho nessuna pretesa.
Non ho nessuna particolarità. Gli occhi sono marroni, non ho mai la risposta giusta al momento giusto, i miei capelli sono insignificanti.
Dopo di me, però, non sarà più la stessa cosa per te.
Come faccio ad esserne certa?
Ti sei guardato in giro?
Di persone che amano come me ce ne sono rimaste poche, e di questo sono sicura.
Non mi innamoro allo scoccare di ogni mezzanotte di sabati sera alcolici.
Non mi innamoro mai, tranne una volta.
Ti parlo, ti parlo tanto.
Ti ascolto, ti ascolto tanto.
Faccio l’amore piangendo e ridendo insieme. Forte, fortissimo.
Lecco le tue dita e arrossisco.
Penso a una serata tutta per noi e mi pervade quel senso di felicità che non mi apparteneva da molti anni, da quando ero piccola e mio padre e mia madre si baciavano davanti a me.
Mi sforzo di capirti.
Sono la tua amica con la gonna troppo corta per non provare un brivido.
Ti faccio impazzire.
Forse non mi ami ma io so di averti fatto impazzire.
Con tutti i miei capricci, i miei sensi di colpa, le mie voglie, le mie perversioni, i miei occhi simili a tanti altri occhi ma così spesso languidi da volerci nuotare dentro.
Tu sei pazzo di me.
Adesso puoi anche andartene, e lo farai, eccome se lo farai, perché lo so che quelle come me fanno paura, eccome se ne fanno.
Vattene, tanto mi sognerai per sempre.
Tra vent’anni, una sera, ti ecciterai ancora pensando alla mia schiena nuda.
Per te non sarà più la stessa cosa, dopo di me.
Magari non mi ami, ma questo non vuol dire niente.
Trovami una che ti guarda negli occhi come ti ci guardo io.
E se la trovi mandala via, perché non sono io.
Pentiti tra qualche mese e sappi che quelle come me amano così tanto da non essere capaci di perdonare.